Alloggio con biliardo

luogo: Torino

anno: 2020.

progetto: arch. Fiorella Rabellino.

attività svolta: Opere di Manutenzione straordinaria; progettazione architettonica preliminare ed esecutiva; presentazione CILA; direzione artistica; interior design.

Ingresso
Ingresso
press to zoom
Ingresso
Ingresso
press to zoom
Ingresso
Ingresso
press to zoom
Dettaglio incrocio pavimento in legno
Dettaglio incrocio pavimento in legno
press to zoom
Soggiorno, zona pranzo
Soggiorno, zona pranzo
press to zoom
Fasi finali: in attesa del tavolo
Fasi finali: in attesa del tavolo
press to zoom
Zona pranzo
Zona pranzo
press to zoom
Soggiorno
Soggiorno
press to zoom
Montaggio della libreria
Montaggio della libreria
press to zoom
Libreria nell'ingresso
Libreria nell'ingresso
press to zoom
Libreria nell'ingresso
Libreria nell'ingresso
press to zoom
La sala biliardo
La sala biliardo
press to zoom
1/3

Ristrutturazione di appartamento a Torino

Una metratura ampia (circa 160 mq), il desiderio di avere uno spazio di soggiorno, pranzo e “living” arioso dove accogliere amici e familiari, di mantenere due “zone notte” distinte, una per il prorietario e una per gli ospiti, tanti libri da sistemare, tanti quadri per vestire le pareti, e, dulcis in fundo, la possibilità di collocare l’oggetto protagonista di una delle passioni del cliente: un tavolo da biliardo.

L’appartamento da ristrutturare, all’interno di un condominio signorile edificato negli anni ’70, presentava notevoli potenzialità: abbondanti finestrature su tre arie, due bagni e una cucina già sufficienti come zona servizi, camere ampie, come si usava costruire in quegli anni, e uno spazio di ingresso tutto da sfruttare per dare più respiro alla zona giorno.

 

Le opere murarie non sono state ingenti, sostanzialmente limitate all’apertura dell’ingresso verso il nuovo soggiorno e l’unione di due camere per unificare ed ampliare la zona divani e quella pranzo. L’intervento essenziale si è quindi concentrato sulle finiture e sui dettagli: il pavimento in parquet di rovere lega tutti gli ambienti, crea giochi geometrici con cambi di direzione e si introduce con tagli diagonali nella cucina; al parquet è stato abbinato un gres effetto ardesia in grande formato che crea un tappeto proprio sotto il biliardo (dove il legno avrebbe patito con il tempo l’usura localizzata delle posizioni dei giocatori) e che nobilita il bagno padronale.

I colori delle pareti caratterizzano i diversi ambienti: il grigio tortora, sobrio ed elegante, crea contrasti in due tonalità lungo tutte le pareti della zona giorno, mentre nelle camere e nella cucina colori più intensi sottolineano i volumi e riprendono le tinte di elementi di spicco degli arredi.

Alcuni arredi, come la libreria dell'ingresso, sono stati realizzati artigianalmente su misura.